martedì 8 giugno 2010

L'Acquasale (...e non chiamatemi panzanella)

E non chiamatemi panzanella....
E già perchè la panzanella romana è tutt'altra cosa.
L'acquasale è un piatto delle mie terre pugliesi. Una portata dai colori d'estate e dai sapori di mare e di spiaggia. E' il piacere delle sere d'estate, in giardino o in veranda, con il vento che si calma in quell'ora fantastica, prima del tramonto, quando regna la pace ed il silenzio. Ma è anche il piacere di una tavolata in compagnia, organizzata in anticipo o preparata all'ultimo secondo. In cui si alternano grida, risate e tante chiacchiere felici. E' il momento del ritorno delle cicale, delle stelle brillanti al di là delle quercie, che frusciano le loro fogliette verde zucchina. E' il rifrangersi delle onde del mare poco distante dalla piazzola della tenda, con i rumori di vita intorno e i piccoli movimenti notturni nascosti da dei timidi: - Sssshh! E' il premio di una giornata in bicletta o a passeggio sui monti del Gargano e nei boschi della macchia.
Ed ancora è il contorno di quelle mozzarelle così buone e callose come solo la Puglia sa far nascere, e di quel caciocavallo così piccante e saporito da richiedere almeno 4 bicchieri d'acqua a fettina.
E già perchè l'acquasale è tutto questo e molto di più.

Per questo vi dico, non chiamatela panzanella, perchè stiamo parlando di molto altro!!

L'ACQUASALE PUGLIESE


GLI INGREDIENTI (per 2 persone):
- Pane invecchiato
- Almeno 10 bei pomodori ciliegino (o pachino)
- Sale, olio EVO (possibilmente pugliese) e origano
- Cipolla (facoltativa)
- Acqua Q.B.

Il procedimento è molto semplice perchè prevede il passaggio del pane sotto l'acqua corrente. Poi i pezzetti di pane vanno strizzati (non troppo) e sbriciolati nella ciotola. Poi si lavano e si tagliano a pezzetti i pomodorini. Si condisce tutto con sale, olio (EVO ASSOLUTAMENTE) e origano. Volendo (secondo la ricetta originale pugliese) si può aggiungere della cipolla cruda tagliata e striscioline sottili e mischiata a tutto il resto. (attenzione però all'effetto alito pestilenziale...quindi non aggiungete la cipolla durante o prima di incontri galanti o uscite in compagnia...potrste uccidere i vostri partners).

Io la faccio almeno 1 volta a settimana dall'estate all'autunno....è qualcosa di eccezionale, buonissimo, fresco, appagante e dal sapore di estate. E poi è veloce da fare, si riutilizzano gli avanzi di pane secco di casa (e soprattutto le rosette che il secondo giorno di vita già non sono più mangiabili) e va bene per ogni occasione. E' un piatto colorato che a mio avviso si presta benissimo anche per buffet e pasti in compagnia!!


Provatelo ed avrete anche voi un po' di Puglia nelle vostre case!!! Buona acquasale a tutti!!!

30 commenti:

  1. Confesso che non l'ho mai assaggiata (nemmeno la panzanella) però mi sembra perfetta per una bella serata d'estate....leggero, fresco, molto profumato ma gustoso.

    RispondiElimina
  2. dev'essere buonissima questa ricettina...non l'avevo mai nè assaggiata nè sentita sai...?ora però mi hai proprio incuriosita con questa tua stupenda ricettina!=)la proverò!!!
    buona giornata...!

    RispondiElimina
  3. no n o nn la chiamiamo panzanella e cmq lei si chiami io l'adoro:D...fresca e saporita ricetta estiva e golosa!!bacioni imma

    RispondiElimina
  4. Semplice, ma buono.E una bellissimo racconto, di una terra meravigliosa, come la Puglia!

    RispondiElimina
  5. *Elenuccia_Ma allora la devi provare ASSOLUTAMENTEEEE!Non puoi non assaggiarla anche tu ele!! Pochi semplici ingredienti...per un sapore miracoloso!! Un bacione!!!

    *Imbini Pasticcini_Sisi provala assolutamente perchè te lo assicuro, è davvero qualcosa di eccezionale! E poi mi raccomando aspetto i resoconti!!!Un bacione e buona giornata anche a te!!!

    *Dolci a gogò_Ciao imma!!!Ma che piacere averti in visita qui su mondo zucchino!!E sono contenta che ti piaccia questa ricettina. Ti abbraccio forte!!!A presto

    *Lilly_Si, mi manca tanto la mia terra...E' davvero magica. Un bacio e a presto!

    RispondiElimina
  6. La devo provare è di una semplicità ma deve essere di una bontà..disarmante, brava :)

    RispondiElimina
  7. anch io uso farlo così questo piatto solo che al posto del pane metto le friselle...ma quando a casa non ne ho e ho voglia di qst piatto fresco allora metto il pane ma e buonissimoooooooo ugualeeeeeeee..
    un abbraccio da lia

    RispondiElimina
  8. Ciao! Non ho mai sentito questa ricetta, ma è sicuramente da provare!

    RispondiElimina
  9. la conoscooooo!!!! la mia sciura Marisa (pugliese) la fa spesso in estate..... e qualche volta anche in inverno eheheh!!!!

    è bbonaaaa!!!!

    ciaooo

    RispondiElimina
  10. Mi sembra una bella ricettina...molto fresca e sfiziosa....come si chiama si chiama....è buonissima...un bacio stefy

    RispondiElimina
  11. *Stefania_Grazie stef!!!Prova prova così poi mi fai sapere!!!Un bacione!

    *Provare per gustare_Ciao Lia!!!Sono contenta che anche tu sia entusiasta di questa ricettina!!! Anche io spesso uso la frisella, ma poi diventa un'altra cosa...questa è proprio una pappa in una ciotola...e alla fine si raccoglie con il CUCCHIAIO!!!mmmmmmhhhhhh!!!Un abbraccione

    *Manu_Sisisi provare per credere!!!A presto!

    *Dario_Ciao Dariooooo! Allora sai di che bontà sto parlando??? Devo dire che anche io capita che la faccio d'inverno...ma d'altronde come resistere???Un abbraccione e a presto!

    *Stefy_Sisisisi è davvero strabuonissima!!!Provala...direi che questo è il periodo giusto per iniziare la dipendenza!!!!Un bacio

    RispondiElimina
  12. Aquasale...buoissima!!!e poi sapendo tutto ciò che c'è "dietro"...è ancora moolto più buona!!!

    RispondiElimina
  13. Questo commento è stato eliminato dall'autore.

    RispondiElimina
  14. *UnaZebrApois_Sisisiis!!!E' davvero buonissima...e questo weekend che finalmente vado a casa in Puglia me ne farò una scorpacciata di quella ORIGINAL (fatta dalla mia mammina!!!!!)olé!Un bacio zebrina!!

    RispondiElimina
  15. Che bellissima descrizione, di posti bianchi e azzurri...ma allora sei pugliese!!!

    buonissima l'acquasale!
    p.s hai ragione circa l'olio ^_*

    RispondiElimina
  16. Finalmente una pugliese verace come me......io ho sposato un romano e sono anni che cerco di fargli capire che la panzanella è un'altra cosa....complimenti per la descrizione . mille baci, Anna

    RispondiElimina
  17. Ciao.....sono passata a trovarti e ho trovato una ricetta meravigliosa introdotta da un racconto che mi ha fatto quasi venire i luccicono agli occhi ripensando a certe vacanze in Puglia!
    Piatto meraviglioso....lo faccio senz'altro...purtroppo per gustarlo al meglio mancano gli ingredienti fondamentali: il mare della puglia, il profumo della pineta, la brezza che accarezza i capelli......
    ma sarà ottimo lo stesso.....
    Brava.....ricetta emozionante!
    A presto

    RispondiElimina
  18. Tesoro, la tua ricetta è davvero fantastica e complimenti per il tuo splendido blog!!! Grazie della gradita visita e felice di conoscerti! Baci

    RispondiElimina
  19. *Pagnottella_Sisi pugliese d'oc!!Dentro sicuramente...fuori un po' meno (visti i miei colori decisamente poco mediterranei....sono chiarissima....)!!!Santa acquasale!!Un abbraccio e a presto

    *Kiss kis anna_Ma che bello anche io ho mescolato il mio sangue del sud con quello di un romano!!!! Hai proprio ragione riguardo lo spiegar loro le cose...ma ci sono delle verità che puoi conoscerle solo se le hai vissute.....io sto combattendo con ale da anni ormai per insegnargli un po' di nozioni tecniche a proposito di latticini e mozzarelle...per ora ancora nulla...continua a dire:- Buona! - ad ogni mozzarella qualsiasi....mmhhh....non ci siamo!!
    Un bacione!

    *Viola_Ciao viola che piacere ricevere la tua visita...hai ragione riguardo agli elementi mancanti...purtroppo noi lontani dobbiamo un po' accontentarci...certo gli ingredienti giusti aiutano decisamente!!Un abbraccio

    *Lady boheme_Grazie mille per i complimentoni!!!Ti abbraccio e spero di rivederti presto da queste parti!!!

    RispondiElimina
  20. son pugliese anch'io e adoro questo piatto! :-)

    RispondiElimina
  21. Ecco! Dammi del pane e del pomodoro e del buon olio e io sono la persona più appagata della terra...
    Il mio pranzo di oggi è stata una cosa del genere. Il pane raffermo non ha scampo e già sa che la fine sua sarà col pomodoro!
    Per questa alternativa col pane spezzettato mi mancava... la proverò! Certo la cipolla è antisiciale, ma così buona...!!

    RispondiElimina
  22. qui da me si fa leggermente diversa questa ricetta ma la sostanza è la stessa, comlimenti è davvero invitante!
    a presto.

    RispondiElimina
  23. *Micaela_E giàgiàgià...i pugliesi sanno mangiar bene anche con pochi semplici ingredienti...(purtroppo per le nostre linee...hihihih!). Un bacione!!!

    *Parentasiculinaria_Io la adoro la cipolla...e come diceva mio nonno:- La cipolla è la regina della cucina....Mai parole più veritiere!!!Un abbraccio!

    *Betty_Grazie betty...sei davvero gentile!!!!Bacio

    RispondiElimina
  24. Ciao Cecilietta, grazie per essere passata dal mio blog e per aver lasciato la tua impronta. Mi piace molto il tuo blog, e complimneti per il nome, e' originalissimo!
    Con l'introduzione di questa ricetta mi hai fatto fare un salto nel Gargano ad occhi aperti. Provero' la ricetta perche' e' proprio come piace a me semplice e veloce con ingredienti che si trovano sempre in casa. I'mmagino venga superbene se uso il pane Altamura o fatto con grano duro, vero?
    Un'abbraccio! :D

    RispondiElimina
  25. Mmmmmmmm che bontà. Mi sono unita al tuo sito.
    Ti va di fare lo stesso e di fare uno scambio link?

    RispondiElimina
  26. *Barbara_Ciao Barbara!!Che piacere ricevere la tua visita...sei molto gentile e mi hai fatto davvero tanti complimenti!!! Hai ragione Altamura o grano duro sono davvero quelli perfetti, rintracciabili un po' ovunque in tutt'Italia!Prova prova così mi fai sapere se ha soddisfatto le aspettative...Un grande bacio e a presto!

    *Chiaramarina_Ciao...come no!A presto

    RispondiElimina
  27. Ciao Cecilietta, che bello il tuo blog, e il layout dell'intestazione è abbastanza simile al mio ;-)
    Ottima questa acquasale, non la conoscevo benchè abbia suocero pugliese! Io sono una fanatica della frisa invece, d'estate credo di mangiarne almeno una al giorno!!
    Che bella la Puglia, in ogni sua sfaccettatura...la cucina poi, adooooro!
    Baci e grazie per essere passata da me, così ti ho scoperta! :-)

    RispondiElimina
  28. ciao cecilietta, grazie per avermi fatto visita!
    Viva l'acquasale anche con le friselle...
    che bel blog!
    baci

    RispondiElimina
  29. *Blueberry_Ciao blueberry!!!Grazie per essere passata dal mondo zucchino!!!Grazie per tutte le belle parole...direi proprio che la Puglia se le merita davvero!!!Un abbraccio e a presto!!

    *Pao_Sisisisi viva l'acquasale e viva le friselle e viva i piatti estiviiiiiii!!!! Grazie per la tua visita gentilissima!a presto!!!bacio

    RispondiElimina
  30. se ti va di vedere una variante ,vieni a trovarmi....ti seguo.....http://ciochehoimparatodallavita.blogspot.it/2013/12/espria-lavazza.html

    RispondiElimina

Se ti ha colpito qualcosa di Mondo Zucchino, lascia pure un commento, io sarò felice di risponderti!